Menu Chiudi

Vicenza, il Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbani entra a far parte di LIES

Il Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbani entra a far parte di LIES. Si tratta di un gruppo di lavoro composto da diverse professionalità provenienti dai settori dell’agronomia, delle foreste e del paesaggio, attente alle tematiche del verde periurbano e rurale. Nato nel 2016, il Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbani ha intrapreso un percorso di confronto e dialogo con diversi portatori d’interesse, tra cui alcune associazioni ambientaliste e l’amministrazione comunale di Vicenza, proponendo interventi concreti nel capoluogo berico e nei territori limitrofi.

Per una visione integrata città-campagna

Nasce con l’intento di sensibilizzare e coltivare una maggiore consapevolezza del valore degli spazi rurali e, in particolare, dei boschi urbani e periurbani. Propone una visione integrata del rapporto città-campagna che renda istituzioni, popolazione e mondo agricolo sempre più consapevoli del valore sinergico che i due ambiti possono esercitare, sia sotto il profilo delle valenze ambientali e delle connessioni ecologiche sia in termini di aggregazione e benessere sociale, occasioni ricreative e salute dei cittadini.

Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbani

Le attività del Laboratorio hanno preso avvio dall’area simbolo del bosco di Carpaneda, bosco di pianura alle porte della città di Vicenza, ma lo sguardo è rivolto verso tutta l’area rurale periurbana berica.

Il lavoro del Laboratorio si è concentrato sulla redazione di documenti tecnici, proposte progettuali, osservazioni in procedimenti VIA con ricadute nelle zone rurali e boschive, la partecipazione a convegni e workshop sul tema dei boschi di pianura, senza tralasciare l’organizzazione di eventi divulgativi con proposte di valorizzazione delle sinergie tra l’ambito urbano e rurale di Vicenza.

La proposta: un parco agricolo in Carpaneda

La roggia Dioma tra il bosco di Carpaneda e il centro orafo di via Vecchia Ferriera, periferia occidentale di Vicenza

Tra i risultati più importanti ottenuti dall’inizio del suo operato, il Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbani ha promosso e favorito l’adesione del Comune di Vicenza all’Associazione Forestale di Pianura, è riuscito a far stanziare diversi finanziamenti per importanti lavori di manutenzione del bosco di Carpaneda, nonché per la sua gestione. Inoltre, ha acceso i riflettori su tutto il territorio agricolo di Carpaneda, un’area periurbana di elevato pregio ambientale e naturalistico dove è stata avanzata la proposta di realizzare un Parco Agricolo, anche attraverso la valorizzazione del patrimonio rurale di proprietà pubblica comprendente circa otto ettari di terreni e una cascina oggi in disuso.

Oltre alla creazione del Parco Agricolo, una delle proposte più ambiziose è la realizzazione di una cintura verde intorno alla città di Vicenza, un progetto che prevede la connessione, attraverso nuovi corridoi ecologici, delle infrastrutture verdi già esistenti.

Nella città diffusa del Nord Est la riqualificazione dell’ambiente e del paesaggio ha infatti tra i presupposti essenziali la (ri)costruzione di un tessuto agro-forestale permeante, reticolare ed economicamente vitale.

Con il suo ingresso in LIES, il Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbani mette a disposizione le proprie capacità e competenze in future azioni di inchiesta e nuove progettualità che possano arricchire l’attenzione alla dimensione urbana in rapporto alla dinamica ecologica delle complesse interazioni territoriali tra città e campagna.

Per il Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbani
Pierangelo Miola e Davide Primucci

Condividi

Leggi anche: