Menu Chiudi

I nodi dello sviluppo scorsoio

Periodo: 2017
Tipo di progetto: inchiesta, quartieri
Luogo: Padova
Partner: Associazione Vite in Viaggio
Finanziamento: Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo – bando Culturalmente

Foto Mara Scampoli

La storia di Padova degli ultimi cinquant’anni è fatta anche di “vicoli ciechi”, di progetti (pubblici o privati) iniziati con grande fervore ed impegno e poi rivelatesi sbagliati.

I casi che vogliamo prendere in esame sono per certi aspetti diversi, ma si tratta comunque delle ricadute di scelte che con il senno di poi si sono dimostrate di corto respiro, magari dettate da interessi particolari. Pensiamo che sia comunque utile ripercorrerli e comprendere i meccanismi che hanno portato a quelle scelte rievocando gli impatti sociali ed ambientali che queste opere hanno provocato.

Ad accompagnarci in ogni visita vi sono urbanisti, giornalisti, storici in grado di analizzare la situazione, ma ciascuno dei partecipanti ha la possibilità, se lo vorrà, di portare il proprio punto di vista e le sue conoscenze. Ciascun incontro è accompagnato da una breve scheda informativa distribuita ai partecipanti.

Le visite sono una delle azioni previste dal progetto “Le città (in)visibili” sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del Bando Culturalmente 2016. Il progetto è proposto dall’Associazione Vite in Viaggio, in collaborazione con LIES – Laboratorio dell’Inchiesta Economica e Sociale.

Maggiori informazioni:

Il programma

Le foto di Mara Scampoli

Il referendum sulle Torri Gregotti dell’Arcella (approfondimento di Ernesto Milanesi)

Sul sito di LIES

Condividi