Menu Chiudi

“Non c’è rotta che non abbia una stella”: un convegno e un laboratorio a Padova

Un convegno il 2 marzo 2013 per ragionare sull’inchiesta come strumento per cambiare la città contemporanea. Un nuovo laboratorio di inchiesta da aprile.

Convegno / Non c’è rotta che non abbia una stella. Percorsi di conoscenza e cambiamento nella città della crisi

Padova, sabato 2 marzo 2013 ore 10 – 13.00. Aula Magna Sociologia, via Cesarotti 12, primo piano. Ingresso libero

Parteciperanno:
Barbara di Tommaso, formatrice studio Aps Milano
Massimo Conte, ricercatore di Codici Agenzia di ricerca sociale
Adriano Cancellieri, Università IUAV di Venezia
Antonello Sotgia, architetto, redattore di Dinamopress
Roberta Scalone, insegnante e sociologa

Gli interventi si confronteranno intorno alle domande:
Quali conoscenze sono utili per il cambiamento di città ridotte alle quinte teatrali della crisi?
Quali pratiche per ridare voce a soggettività stritolate dal mercato e dal consumo?

Qui l’evento su Facebook

Laboratorio / Fare inchiesta sulla città

Seminari formativi (presso il Centro universitario, via Zabarella 82, Padova) dal 5 aprile al 2 maggio 2013, dalle 14.30 alle 18.30

Venerdì 5 aprile – Massimo Conte
Venerdì 12 aprile – Ernesto Milanesi e Sebastiano Canetta
Venerdì 19 aprile – Sergio Lironi
Venerdì 3 maggio – Alessandro Leogrande
Venerdì 10 maggio – Zalab

Nei mesi seguenti gli iscritti lavoreranno in gruppi su temi di inchiesta concordati insieme, utilizzando i linguaggi della scrittura e del video. Al centro dell’attenzione la città di Padova oggi.

Le inchieste realizzate saranno poi restituite alla città in modalità da definire, tramite il web e eventuali momenti pubblici di presentazione-dibattito.

Modalità di iscrizione:
Il laboratorio è aperto a tutti i cittadini interessati.
L’iscrizione costa 50 euro per lavoratori a tempo indeterminato e pensionati, 30 euro per studenti, precari e disoccupati, e comporta automaticamente il tesseramento all’associazione di promozione sociale “LIES” per l’anno 2013.
Entro domenica 17 marzo gli interessati dovranno inviare il modulo di iscrizione compilato all’indirizzo mail laboratorio.inchiesta@gmail.com.

Condividi