Menu Chiudi

“Rivoluzione Terrestre”: ciclo di incontri su lavoro, città e spazio pubblico

Tre incontri per approfondire alcuni punti nodali del nostro tempo: lavoro, città e spazio pubblico. Questo il programma della tavola rotonda “Rivoluzione terrestre. I cambiamenti possibili”, in programma a Padova, Via degli Zabarella 82, presso la Sala Blu del Centro Universitario Padovano, giovedì 12 – 19 – 26 aprile 2012, dalle 17.45 alle 20.15.

Gli incontri, gratuiti ed aperti a tutta la cittadinanza, propongono riflessioni a più voci sulla gestione delle “emergenze”, la qualità della vita nella città della rendita e la metamorfosi del lavoro.

L’obiettivo è riflettere su taluni risvolti della crisi contemporanea e capire la praticabilità di istanze di cambiamento possibili e promuovere la possibilità di altra visione e di altro approccio alle problematicità.

Il punto di partenza delle discussioni saranno inchieste, rivendicazioni e vertenze importanti e significative sia sul piano nazionale sia a livello locale, con particolare attenzione alla città di Padova che ospita l’iniziativa, ma incontrando e confrontandosi con la cittadinanza attiva di altre provincie e regioni.

L’iniziativa è finanziata con il contributo dell’Università di Padova sui fondi della Legge 3.8.1985 n. 429 e promossa da: ASU – Associazione Studenti Universitari, LIES – Laboratorio dell’inchiesta economica e sociale e dalla rivista “Lo straniero”. Partecipazione ad ingresso gratuito.

Scarica il programma

I lavoratori cambieranno il lavoro? Dignità, diritti e metamorfosi del lavoro

12 APRILE 2012 ore 17.45

Come salvaguardare i diritti dei lavoratori in un mercato del lavoro sempre più allargato e deregolato? Come, quando anche le forme legali di somministrazione del lavoro contribuiscono alla riduzione del lavoratore a merce, che si sposta, si scambia e si affitta?

Alessandro Leogrande, vicedirettore “Lo Straniero”
Yvan Sagnet, portavoce camerunense braccianti di Nardò
Andrea Gambillara, Segretario generale Flai Cgil Padova
Marco Benati, Segretario generale Fillea Cgil Padova
Nicola Grigion, Progetto Melting-pot Europa – Padova
Giovanni Ceriani, LIES Verona

Gli abitanti cambieranno la città? Pratiche sociali e costruzione della città pubblica

19 aprile 2012 ore 17.45

Le buone condizioni di vita degli abitanti dovrebbero essere lo scopo di ogni azione sulla città. Investire in qualità urbana significa non soltanto costruire belle piazze e case e attrezzare tanto verde, ma favorire lo sviluppo di un tessuto sociale eterogeneo e coeso, nonché di un sistema eco-sostenibile.

Sandro Ginestri, Comitato “Zona verde Iris” – Padova
Francesca Alice Vianello, Università degli Studi di Padova
Sara Carneri, StudioEVO – per lo sviluppo del territorio
Luca Di Lorenzo, Comitato “Le bolle” – Padova

I cittadini cambieranno sguardo? Shock­ economy e apertura di spazio pubblico

26 aprile 2012 ore 17.45

Quali le possibilità per popolazioni e cittadinanza di tornare centrali per le politiche pubbliche? Come riportare l’uomo e la donna ad essere soggetti di relazioni di fiducia, di scambio e cooperazione? Come promuovere la riformulazione di rapporti e di ruoli nella propria comunità?

Lucia Vastano, giornalista, autrice de “L’onda lunga del Vajont”
Sebastiano Grosselle, Fillea Cgil Padova
Loredana Aldegheri, Mag 3 – Verona
Stefano Laffi, Agenzia di ricerca sociale CODICI – Milano
Alessio Surian, Università degli Studi di Padova

Condividi